Personalmente la curiosità e la gioia della scoperta mi hanno sempre spinta a farmi domande su tutto ciò che nella vita apprendevo fin dalla tenera età. La contrapposizione fra la mia creatività che apriva le porte a infinite possibilità di risposte e l’istruzione ricevuta dagli adulti che limitavano le verità possibili, ha da subito inflitto un duro colpo al mio entusiasmo e ha alimentato il desiderio di conoscere la “vera verità”. 

Tale sete insaziabile mi ha condotta ad esplorare la materia nella chimica fino alle molecole, agli atomi i cui elettroni conducono corrente elettrica. Dove c’è corrente elettrica è presente anche un campo magnetico: eccomi approdare nel mondo della fisica e, guarda un pò, ad un certo punto la fisica della “certezza” di Newton, che ben descrive il mondo tangibile e pesante, risulta inefficace nel descrivere e predire i processi negli esseri viventi. E vai allora di fisica quantistica, probabilità, e/e al posto di o/o! 

Ma non è finita qui, la ferita della separazione fra scienza e misticismo creativo che era insorta in me fin da piccola si sentiva ancora e rimuginava qualcosa che ero sul punto di conoscere a diversi livelli di percezione e di comprensione.

La spiritualità radicata nella materia.

La relazione. La relazione nell’evoluzione dei sistemi biologici fatti da chimica, fisica e da un vuoto negli atomi tanto imbarazzante quanto il tempo che si dilata fra un respiro e l’altro. 

Le risposte ad altre domande erano sempre più vicine, stavo per aprire le porte a nuovi livelli di osservazione e di percezione di ciò che è sia materia che energia impalpabile, in un’unica sinfonia fra scienza e misticismo.

Cosa c’à nello spazio vuoto di un atomo, da dove vengono i movimenti che portano alla creazione, come fa la materia ad organizzarsi in modo intelligente?

Cosa implica tutto ciò nella ricerca, a livello personale e sociale?

In quale punto della mia fase evolutiva mi trovavo, ponendomi tutte quelle domande?

Se vuoi saperne di più, scarica i pdf gratuiti al link seguente:

https://labiologiedelavie.com/testi-gratuiti/

Intuito e percezione

L’evoluzione della psicosomatica

Scienza o spiritualità?

La biochimica delle emozioni

Nella sezione:

https://labiologiedelavie.com/percorsi-per-tutti/

potrai scegliere come fare esperienza di tutto ciò.

Buona lettura e buona percezione!

Sonia

 

it_ITItaliano